Festival di Cannes e premio a Monaco, tra film e arte

Festival di Cannes e premio a Monaco, tra film e arte: finalmente apriamo i nostri orizzonti dopo tanta chiusura. La bellezza della Costa Azzurra ci cattura e ci apre a tanti incontri internazionali, rendendo le giornate più dense e colorate.

Le bandiere di Lome su La Croisette con Linda e Michael, Indie Rights Movies

Al Festival di Cannes

Il Festival di Cannes è un evento imperdibile, è il momento dell’anno più importante per chi lavora nel cinema. Le proiezioni sono moltissime, in tante sale e il Marché du Film è  il più grande e interessante che ci sia in giro. Dopo la triste pausa dello scorso anno, torniamo al festival di Cannes emozionati. Il mondo dei festival è un po’ come una grande famiglia, ci si incontra, si scambiano opinioni e idee, progetti e sogni. Il nostro punto d’appoggio professionale è all’Hotel Majestic e questo ci permette di farci travolgere da tutte le star che sono nell’atrio a prepararsi per uscire verso il red carpet.

Sui tavolini della terrazza programmiamo le prossime riprese con il nostro partner inglese, Joel che ha una casa di produzione a Londra e lavora in tutto il mondo, la Vandercom. E al market incontriamo i nostri distributori di Los Angeles, Linda Nelson e Michael Madison della Indie Rights Movies. Il tempo che passiamo insieme è sempre denso e pieno di spunti. Distribuiremo con loro Tears&Dreams, così sarà presto disponibile anche in inglese, francese e spagnolo.

Joel e Lia al Majestic

In un locale di fronte al porto, Marianna Beltrami ed io incontriamo il produttore italo americano Roberto Bessi. Roberto ha una visione proiettata sempre nel futuro e forse è per questo che ha realizzato film importanti come tra cui Ladyhawk di Richard Donner, con Michelle Pfeiffer, e A Good Woman di Mike Barker, con Helen Hunt, Scarlett Johansson e Tom Wilkinson. Brindiamo insieme a due nuovi importanti progetti. Cannes è “fata madrina” dei sogni cinematografici.

Roberto Bessi con Marianna Beltrami

Lome e le bandiere sulla Croisette

Sulla Costa Azzurra le arti si intrecciano e danno vita e opere indimenticabili. Tra terra, mare e cielo, i più grandi pittori sono venuti qui: Picasso, Chagall, Van Gogh, Mirò, Matisse, Renoir, Gauguin… E a Cannes siamo insieme a Lome, il pittore contemporaneo che più ho nel cuore. Lome nei suoi quadri e nelle sculture racconta il cielo, l’animo umano, la natura. Le sue opere sono squarci che fanno penetrare l’uno nell’altro il cielo, l’animo umano, la natura.

Le bandiere di Lome sventolano sulla Croisette e dai balconi di Cannes, creando un’estemporanea che ha emoziona i tanti presenti.

I picnic in tour. Festival di Cannes e premio a Monaco, tra film e arte

Siamo qui con Lome per parlare del nuovo grande progetto che ci vede nel World Picnic to Rigenerate Hope, con i partner Aurora Vision e Areepicnic. Avremo presto occasione di parlare di questo grande viaggio, in un tempo che ha davvero bisogno di speranza.

Per l’occasione, ci allontaniamo dalla folla e creiamo un magnifico picnic lungo la corniche della Costa Azzurra, tra Cannes e St. Tropaiz: champagne, olive, tapenade (la ricetta di una semplice versione la trovate nel mio libro Arte del Picnic), baguette, prosciutto e assaggi di formaggi.

Il premio a Monaco per “Esplosione di un canto”

Il tour francese termina con un premio tanto apprezzato. A Montecarlo da 16 anni si tiene il Monaco Charity Film Festival. Quest’anno il premio per la Regia va a Lia Beltrami per il film “Esplosione di un Canto”.

La serata della premiazione è un vero momento di rigenerazione dopo un anno e mezzo di tunnel per il cinema. Inizia con il concerto di un’artista davvero brava, Barbara Monte. I suoi brani toccano il cuore e aprono alla vita. La sua preparazione e la professionalità, il tocco del violino e la presenza scenica, ne fanno un’interprete da tenere sott’occhio… Ci riserverà grandi sorprese. A seguire la consegna del premio e la conclusione con una versione ridotta, ma esplosiva dei Gipsy Kings. Ballando sulle loro note, ci riempiamo di allegria per i prossimi mesi. Festival di Cannes e premio a Monaco, tra film e arte, sono una tappa e molte altre a venire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *